Home Eventi Festa del Soccorso 2021: le attività ed il programma dell’Associazione Tradizione Fujente

Festa del Soccorso 2021: le attività ed il programma dell’Associazione Tradizione Fujente

In occasione dei prossimi festeggiamenti patronali in onore di Maria SS del Soccorso, in programma nei giorni 15 – 16 – 17 maggio 2021, l’Associazione Tradizione Fujente – con il Presidente, lo staff dirigenziale ed i collaboratori – ha ideato e progettato alcuni eventi ludico-ricreativi, socio-culturali e tradizionali-devozionali, a favore della popolazione locale.

Sebbene l’Associazione sia nata nel gennaio 2020 (pre-pandemia), purtroppo non ha potuto mettere in atto quanto progettato, ma ha le idee chiare sul presente e sul futuro: la Festa del Soccorso deve essere tramandata nel miglior modo possibile e deve essere in linea sia con le direttive che con la situazione dell’ordine e sicurezza pubblica. Per il bene di tutti.

L’Associazione è composta da giovani con sani principi morali e sociali che, oltre ad avere a cuore la tradizione e la fede verso la Vergine del Soccorso, è disposta a “svecchiare” la festa, proponendosi come punto di riferimento per la popolazione di ogni fascia di età, senza che la stessa dimostri pregiudizi nei confronti della parola “Fujente”.

Il Fujente, quello vero, non è quello che solitamente si pensa, che non aspetta altro che la festa per fare baldoria e che mostra goliardicamente la maglietta bucata ovvero che è irrispettoso delle principali virtù etiche. Il Fujente è tutt’altro: è una persona colta, un ragazzo che studia giurisprudenza, una ragazza che insegna all’asilo, un libero professionista, un dipendente statale, una mamma, un volontario impegnato nel sociale, un operaio, una catechista, un disoccupato. Il Fujente esprime la sua devozione alla Vergine del Soccorso tutti i giorni, dedicandole anche un solo attimo della propria giornata per un pensiero ovvero una preghiera.

Il Fujente negli ultimi anni è stato purtroppo associato a qualcosa di prettamente negativo: per questo è nata l’Associazione Tradizione Fujente, proprio per far capire alla popolazione che il Fujente è davvero tutt’altro! Peccato però che la pandemia ancora in corso, abbia frenato i progetti associativi riferiti principalmente alla festa patronale. Siamo certi che appena la situazione emergenziale sarà terminata, l’Associazione darà il meglio di sé per collaborare nell’organizzazione della festa, cercando di portare innovazione e volontà giovanile in grado di gestire al meglio gli eventi e le situazioni che si presenterebbero, anche grazie alle potenzialità del web che quest’Associazione sta già sfruttando, arrivando in capo al mondo per diffondere le tradizioni sanseveresi, affinché i turisti vengano invogliati a venire in città. Così facendo, si avrebbe la possibilità di aiutare economicamente anche le attività commerciali e ricettive locali.

Nonostante la situazione non permetta chissà quali eventi, l’Associazione Tradizione Fujente è riuscita ad organizzarne qualcuno sia via web che dal vivo, andando di pari passo sia con le normative che con le disposizioni impartite dalle locali Autorità, alle quali vanno i ringraziamenti per la collaborazione.

In merito alla Festa del Soccorso 2021, ecco gli eventi interessati ai festeggiamenti, che vedono coinvolti anche i bambini e ragazzi. Inoltre vi è l’appoggio del Comune di San Severo quale patrocinatore dell’evento dedicato proprio a quest’ultimi:

dall’1° al 17 maggio: Evento ludico-ricreativo “Con gli occhi dei bambini”, a favore dei bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, evento riproposto dopo il grandioso ed inaspettato successo dello scorso anno, dove hanno partecipato altre 100 fanciulli, alcuni dei quali sono stati coadiuvati dai propri insegnanti. Trattasi di disegni sul loro modo di vedere e vivere la Festa del Soccorso. Questo evento è patrocinato dal comune di San Severo ed approvato dall’Assessorato alla Cultura della città; evento esclusivamente on line su piattaforme social dell’Associazione Tradizione Fujente.

Evento tradizionale-devozionale “Addobbiamo la città”. E’ un invito alla cittadinanza tutta ad addobbare le case, i balconi, le vie, i quartieri, le attività commerciali e le ditte, con addobbi tradizionali, coccarde e stendardi mariani.

Domenica 16 maggio: ore 12.30 viene riproposto il “flashmob” vista l’ottima riuscita della passata edizione quando si era ancora in piena pandemia, con il brano musicale “Madonna Nera” (brano presente su Youtube) ed un lancio di palloncini. L’evento è da ritenersi personale e non in gruppo: ciascuno, dalle proprie abitazioni, potrà parteciparvi ed effettuare questo momento assieme a tantissime persone che rispettivamente vi
parteciperanno, molte delle quali anche da fuori città in quanto coinvolgerebbe, così come nel 2020, sanseveresi emigrati in ogni dove.

– Lunedì 17 maggio: ore 12.00 presso il Santuario di Sant’Agostino, a conclusione dei festeggiamenti ed in segno di ringraziamento e devozione, ci sarà un secondo omaggio
floreale alla Vergine del Soccorso. Un primo omaggio è stato realizzato l’8 maggio, solennità di Maria SS del Soccorso.

L’Associazione Tradizione Fujente, certa in una ampia collaborazione, invita tutta la cittadinanza, ad attenersi scrupolosamente sia al presente programma che a quanto previsto dalle attuali normative, per non generare caos e malumori. L’invito, quindi, è rivolto al buon senso civico perché la tradizione non può essere messa in discussione e soprattutto fermata. Solo il corretto comportamento del popolo permetterà di avere una grande festa nel 2022.

Al riguardo, questa Associazione sta già pensando a diversi progetti in quanto ricorreranno 85 anni dall’Incoronazione della Vergine del Soccorso e quindi è giusto cercare di organizzare una gran bella festa, degna di quelle passate. L’invito quindi, è anche quello di collaborare sin da subito con l’Associazione Tradizione Fujente in quanto i progetti in cantiere per il 2022 sono molti e necessitano di tempo per essere sviluppati nonché di giovani e meno giovani, disponibili, responsabili e soprattutto volenterosi nel portare avanti questa secolare tradizione, che deve stare al passo del momento storico e sociale e che deve venir fuori da un troppo lungo letargo organizzativo e possessivo, perché la Festa del Soccorso era, è e sarà della popolazione Sanseverese e non dei soliti e pochi intimi.

Infine, l’Associazione Tradizione Fujente, si rende disponibile ed aperta anche ad altre collaborazioni con gli altri Enti organizzativi affinché tutti assieme, e sotto un unico “segno”, si possa da qui in avanti, organizzare la Festa del Soccorso, nel miglior modo possibile a favore della popolazione, dell’economia, della tradizione e della devozione mariana.

 

Articolo precedenteFesta del Soccorso 2021: Flash Mob domenica 16 maggio sulle note di Madonna Nera e lancio di palloncini
Articolo successivoIl Torrone di Lorenzo: Torrone e dolciumi da 4 generazioni